Archivio mensile:aprile 2012

The Great Gig in the Sky

“The great gig in the sky” è la canzone numero 5 dell’album The Dark Side Of The Moon

Il brano rappresenta la morte ed è infatti la naturale prosecuzione di Time: in cui una persona si rende conto di aver sprecato troppo tempo nella propria vita e inevitabilmente resta spaventato all’idea che dovrà morire, spesso senza avere il tempo di realizzare tutti i progetti che ha in mente. La risposta a questo è filosofica: la paura della morte è insensata in quanto tutti, prima o poi, se ne devono andare.

Nella canzone le uniche frasi sono:

« And I am not frightened of dying. Any time will do; I don’t mind.
Why should I be frightened of dying? There’s no reason for it—you’ve gotta go sometime.
 »
« I never said I was frightened of dying. »
poche parole che spiegano il senso della canzone

Per questa canzone i Pink Floyd assunsero Clare Torry fu suggerita da  Alan Parsons, per questo pezzo pagarono Clare Torry solo 30 £. Dopo la sua improvvisazione usci dagli studi scusandosi e pensò di non essere stata all’altezza ma poi vide la canzone nell’album The Dark Side Of The Moon e dovette ricredersi, nel 2004 fece causa alla band per far si che il suo nome potesse essere inserito insieme a quello di Richard Wright nei riconoscimenti.

Io penso che nei live dei Pink Floyd in poche occasioni trovarono cantanti alla sua altezza.

 

un’altra versione molto bella -> http://www.youtube.com/watch?v=InOpOHfSt40

 

The Beach Boys – Steppenwolf – The Doors

The Beach Boys

Steppenwolf

The Doors

 

The Ramones – Dire Straits – The Black keys

The Ramones

Dire Straits

The Black Keys

Ace Frehley – Kiss

Ieri era il compleanno di Ace Frehley (e ieri proprio mentre stavo scrivendo l’articolo riguardante il suo compleanno mi salta la connessione e quindi lo metto oggi 😀 )

e come non ricordare questa giornata se non con una canzone scritta da lui?

ecco a voi COLD GIN! EPICA!

Foto del giorno

 

 

Poca voglia…

Metto un po di video e vado a letto… anzi vado a vedere in tv che parlano Paul Mccartney

tutte le parti interpretate da Dave Grohl, la canzone può non piacere ma il video fa davvero morire dal ridere 😀

 

Oggi solo immagini

Trovate su feisbuc (facebook 😀 ), mi scuso per i doppioni del post precedente… molte sono sui Pink Floyd spero la cosa non vi disturba 🙂